MOTOCROSS WORLD CHAMPIONSHIP GP of GREAT BRITAIN

MOTOCROSS WORLD CHAMPIONSHIP GP of GREAT BRITAIN

Si riparte dal podio.

Secondo appuntamento stagionale con il Mondiale Motocross e si fa tappa in Gran Bretagna a Matterley Basin, pista molto veloce ma con tratti molto tecnici.

In questo appuntamento prende il via il Campionato Europeo 250, Goupillon e Rubini fanno il loro esordio stagionale.

Nelle prove cronometrate i due giovani piloti francesi si trovano subito a loro agio, terzo tempo per Goupillon e sesto per Rubini.

Al via della prima manche disputata il sabato, Pierre Goupillon parte subito fortissimo e alla prima curva conquista il secondo posto, Pierre con un’ottima prima parte di gara riesce a tenersi stretto la posizione purtroppo a pochi giri dalla fine una scivolata gli fa perdere qualche posizioni e conclude con un buon quinto posto. Rubini dopo una partenza non perfetta mette in scena una grandissima rimonta che lo vedrà transitare sotto la bandiera a scacchi al terzo posto.

In gara 2 Goupillon è ancora una volta perfetto al via e si posizione in terza posizione, Pierre nelle ultime tornate ha dovuto cedere una posizione andando a chiudere quarto.

Rubini alla partenza viene ostacolato alla prima curva e nel corso dei primi due giri riesce a mettere in scena alcuni sorpassi che lo vedono chiudere al quinto posto.

Grazie ai due ottimi risultati Stephen Rubini sale sul secondo gradino del podio e Goupillon quarto, l’Europeo si apre alla grande per il team Honda RedMoto Assomotor.

Nella classe Mx2 Brent Van Doninck non ha fortuna e nel corso della manche di qualifica del sabato a causa di una brutta botta al ginocchio è costretto al ritiro, il team deciderà di non farlo correre nelle due gare domenicali per precauzione.

Mathys Boisramè nella giornata di sabato non riesce a trovare il giusto feeling con la pista Inglese non riuscendo a ottenere una buona prestazione.

Nella prima manche Mathys sbaglia la partenza ed è costretto nelle parti basse della classifica ma è riuscito a recuperare alcune posizioni chiudendo al 18° posto.

In gara 2 Boisramè si mette in mostra con una partenza impeccabile e si inserisce nelle posizioni di vertice, Mathys riesce a tenere il passo dei migliori e solo nel finale causa una piccola scivolata che gli ha fatto perdere alcune posizione ma è riuscito ad ottenere l’undicesimo posto.

Segnali positivi per il pilota Mx2 che fanno sperare per buoni risultati nelle prossime gare.

Alfredo Bevilacqua Team Manager Mx2:”Sono soddisfatto del lavoro fatto da Mathys in gara 2 ha dimostrato di essere veloce e di poter stare con i primi, peccato solo qualche piccolo errore che gli ha fatto perdere delle posizioni, se pensiamo che Mathys si sta riprendendo da un infortunio possiamo essere soddisfatti. Brent purtroppo ha preso una botta al ginocchio il sabato e abbiamo deciso di tenerlo fermo per recuperare al meglio per Valkenswaard.”

Francesco Maifredi Team Manager EMX250:”Non poteva iniziare al meglio l’Europeo, vedere due moto nelle prime cinque posizioni in entrambe le manche riempie di orgoglio e fa capire il grande lavoro fatto dal team e dai piloti nel periodo invernale, devo dire che la strada è quella giusta, i piloti hanno dimostrato lucidità e concentrazione e buona velocità. Questo è un ottimo inizio voglio ringraziare tutti per il grande lavoro svolto.”

It starts from the podium.

Second round of the season with the World Motocross Championship a stop in the UK at Matterley Basin, a very fast track but with very technical traits.

The European Championship 250 kicks off in this event, Goupillon and Rubini make their season debut.

In the timed tests the two young French riders immediately find themselves at ease, third time for Goupillon and sixth for Rubini.

At the start of the first race held on Saturday, Pierre Goupillon immediately started strong and at the first corner he took second place, Pierre with an excellent first part of the race managed to hold on to his position unfortunately a few laps from the end a slip caused him to lose a few positions and ends with a good fifth place. Rubini after a not perfect start stages a great comeback that will see him pass under the checkered flag in third place.

In race 2 Goupillon is once again perfect at the start and is positioned in third position, Pierre in the last laps has had to give up a position going to close fourth.

Rubini is hindered at the start of the first corner and during the first two laps he is able to stage some overtaking which sees him close in fifth place.

Thanks to the two excellent results Stephen Rubini gets on the second step of the podium and Goupillon fourth, the European opens up for the Honda RedMoto Assomotor team.

In the MX2 class Brent Van Doninck has no luck and during the qualifying heats on Saturday due to a bad knee injury he is forced to retire, the team will decide not to let him run in the two Sunday races as a precaution.

Mathys Boisramè on Saturday is unable to find the right feeling with the English track, failing to get a good performance.

In the first round Mathys misses the start and is forced into the lower parts of the standings but managed to recover some positions closing in 18th place.

In race 2 Boisramè shows off with an impeccable start and enters the top positions, Mathys manages to keep up with the best and only in the final he causes a small slip that made him lose some positions but managed to get the eleventh place.

Positive signs for the Mx2 driver who are hoping for good results in the next races.

Alfredo Bevilacqua Team Manager Mx2: “I am satisfied with the work done by Mathys in race 2, he proved to be fast and to be with the first, only a few small mistakes that made him lose positions, if we think Mathys is recovering from an accident we can be satisfied. Brent unfortunately took a knock on the knee on Saturday and we decided to keep him still to recover for Valkenswaard. ”

Francesco Maifredi Team Manager EMX250: “The European could not have started the best, seeing two bikes in the top five positions in both races fills with pride and makes us understand the great work done by the team and the riders in the winter, I must say that the road is the right one, the pilots showed clarity and concentration and good speed. This is a great start. I want to thank everyone for the great work they have done. “

Leave a Comment