MXGP of BELGIUM

MXGP of BELGIUM

Lupino combatte duramente per ottenere il suo miglior risultato di carriera nel GP di Lommel

Alessandro Lupino Honda-RedMoto,  nel GP del Belgio tenutosi questo fine settimana nella pista di Lommel nota per il difficile tracciato in sabbia, ha combattuto duramente ottenendo il suo miglior risultato in carriera.

L’italiano,  chiamato quest’anno a rappresentare il suo paese nel motocross delle nazioni che si terrà a Matterley Basin, ha dovuto affrontare condizioni molto difficili sia nelle prove libere che nella qualifica, dopo che la pioggia pesante ha reso ancora più difficile la già complicata pista di sabbia.

In qualifica Lupino parte bene a bordo del suo CRF450R, combatte con i leader sin dalla prima curva. Purtroppo, un incidente nel primo giro costringe l’italiano al 28esimo posto.

Ciò nonostante Lupino riesce a brillare nelle difficili condizioni del circuito, rapidamente riesce a farsi strada per chiudere 21°, su di un tracciato che non permette facili sorpassi.

In gara 1 Lupino cerca il riscatto, migliorano le condizioni della pista e l’italiano riuscirà a tagliare il traguardo in 17° posizione.

In gara 2 Lupino parte bene, combatte duramente per tutta la gara nel cercare di contrastare Ken de Dycker su Honda CRF450R. Nelle ultime fasi della gara, Lupino tenta di recuperare terreno su Jeremy Van Horebeek, taglierà il traguardo al 14esimo posto.

Con un 15° posto in classifica di giornata  nella prova di MXGP del Belgio, il pilota Honda-RedMoto ottiene il suo miglior risultato personale in carriera a Lommel, sorpassa inoltre Shaun Simpson nella classifica di campionato.

Nessun riposo per Alessandro Lupino ed il team Honda-RedMoto mentre si dirigono in Svizzera per il 15° round di campionato MXGP (12-13 agosto). Si uniranno alla squadra i compagni Mathys Boisramè e Alberto Forato anch’essi impegnati nel campionato EMX250 che riprende dopo la “pausa estiva”.

Alessandro Lupino

“Sappiamo che il GP di Lommel è il GP più difficile della stagione, ancora di più lo è per me in quanto non sono mai riuscito a fare una buona gara in questo circuito. Questo è stato il mio risultato migliore ed inoltre  ho avuto un grande feeling con la moto nel GP di Lommel. Per queste ragioni sono davvero orgoglioso di me stesso e della squadra, sono migliorato molto e mi sto divertendo  in gara, cosa molto importante. In gara 2 ho cercato di raggiungere Jeremy Van Horebeek ma non sarei riuscito a passarlo, comunque sono veramente felice e soddisfatto di questa gara. Ora rientro in Italia per allenarmi con l’obiettivo di di stare nella top-ten in Svizzera. Mi piace molto quel tracciato inoltre si adatta alla mia giuda, ma oggi sono davvero soddisfatto della mia gara.

Leave a Comment