MXGP of EUROPE

MXGP of EUROPE

Le sabbie di Valkenswaard mettono in difficoltà la MXGP

La prima vera gara di sabbia dell’anno per la MXGP è stata tenuta durante il fine settimana nella storica pista Valkenswaard nei Paesi Bassi ed è stata una sfida difficile per i piloti.
Durante il fine settimana la pista è diventata sempre più intensa e profonda, e molti piloti hanno subito incidenti, tra cui Valentin Guillod, Alessandro Lupino e Alberto Forato.
Nella categoria fortemente contestata della EMX250, la sensazione  è quella che il Trentino Alberto Forato possa segnare nuovamente un altro importante risultato fino a quando un imprevisto nella seconda gara al giro cinque, retrocede l’italiano dall’11 posto sino alle retrovie. Combatte sino al 26esimo posto, ma le speranze di chiudere la classifica di giornata ancora una volta al 6th posto vengono interrotte.

Nella categoria MXGP, i giri di apertura per Guillod e Lupino li vedono rispettivamente 22th e 26th. L’ultimo quarto di gara permette a Guillod di salire al 19esimo posto, ma purtroppo le fonometriche retrocedono lo svizzero di cinque posizioni, promuovendo Lupino al 20esimo posto.
Nella seconda gara, Guillod supera un cattivo inizio, spinge duro e combatte accaparrandosi il 16 ° posto, dimostra così che la forma sta migliorando, dopo un inizio di stagione travagliato a causa di un incidente. Valentin si sente molto più forte, soprattutto perché la sabbia di Valkenswaard è una delle corse più punitive di questa stagione.

Al contrario, Lupino è stato coinvolto in un incidente, quando colpito da un altro pilota ha dovuto interrompere la gara a causa di un problema alla caviglia. Alessandro sarà sottoposto a ulteriori controlli medici, ma si pensa che non ci saranno complicazioni. Il prossimo Gran Premio si trova in Lettonia il 6 e il 7 maggio fra due settimane, quindi l’italiano ha il tempo di recuperare ed essere pronto per il settimo round.


Valentin Guillod:

I risultati non sono ancora quelli aspettati, ma ho avuto una buona sensazione in Valkenswaard; Nella  prima manche ci è voluto un po ‘di tempo per prendere un buon ritmo, peccato aver preso la penalità post-gara. Nella seconda ho terminato sedicesimo dopo una buona manche, e non ho mai rinunciato, anche se la pista era così ruvida che è un buon segno per la mia condizione fisica. Continuiamo a lavorare molto duramente e i buoni risultati arriveranno presto.

Alessandro Lupino:

Abbiamo lottato un po’ per trovare il giusto set up il sabato, ma la domenica siamo migliorati. La pista era così ruvida e difficile. Nella prima manche ho tenuto una buona velocità, ho fatto la un solo errore e sono stato troppo lento nel passare gli altri dopo una brutta partenza. Poi, nella seconda gara crollo, in partenza un altro pilota mi ha urtati la caviglia.
Penso nulla di grave – solo qualche giorno di riposo e poi di nuovo sulla bici per la Lettonia.

Alberto Forato:

Questo weekend è stato un weekend fortunato con alcuni problemi ma sono molto felice della mia gara. Mi piace molto questa tracciato, quindi è un peccato che non sia riuscito a combattere per le prime posizioni come la scorsa settimana, ma la velocità è buona e sono contento della moto e della squadra.

Leave a Comment