MXGP OF ITALY

MXGP OF ITALY

MXGP Italia Imola

Si chiude una stagione lunghissima nella cornice spettacolare dell’autodromo Enzo e Dino Ferrari di Imola, il tracciato artificiale è stato costruito all’interno della collina della Rivazza.
Nelle prove di qualifica Tood Waters riesce a trovare il giusto feeling con la Honda del Team Assomotor, alla sua seconda gara con il team e riesce a portarsi a casa la 18° posizione. Petar Petrov in una pista non congeniale alle sue caratteristiche sommato ad una brutta partenza non è riuscito a ottenere un buon piazzamento.
Nella prima manche Waters non riesce ad avere una buona uscita dal cancello, ma con un buon ritmo riesce a recuperare alcune posizioni chiudendo al 17°. Petrov nei primi giri è caduto perdendo diverse posizioni e ripartendo nelle ultime, il pilota Bulgaro con una grande rimonta ha chiuso 21°
In gara 2 ottima partenza di Waters, nei primi giri l’Australiano è riuscito a scalare alcune posizioni fino al quindicesimo posto, Tood ha mantenuto la posizioni fino a 4 giri dalla fine quando un piccolo errore gli è costato due posizioni in classifica chiudendo 17°.
Petar Petrov non è riuscito a trovare il giusto ritmo e feeling con la pista ma è comunque riuscito ad entrare in zona punti.
Si chiude positivamente la stagione del Team Honda RedMoto Assomotor, il team vuole ringraziare tutte le persone che lo hanno supportato per tutto il 2018.

Alfredo Bevilacqua commenta così la gara:”Si chiude questa lunghissima stagione in questa bellissima location con sole e tanti appassionati che sono venuti a trovarci. Waters ha dimostrato un buon passo e una buona velocità nonostante abbiamo avuto poco tempo per adattare le moto allo stile di guida del pilota, Petar sul terreno duro di Imola, che non è il suo preferito, ha comunque fatto il massimo per chiudere una stagione con alcuni infortuni di troppo. Sono soddisfatto della stagione perché abbiamo acquistato altra esperienza necessaria per migliorarci in futuro. Vorrei ringraziare di cuore tutti gli sponsor e tutto lo staff del team che ha lavorato per arrivare a questo punto facendo grossi sacrifici. Ora ci concederemo qualche giorno di pausa per ripartire a breve con i nuovi progetti per il 2019.”

 

MXGP of Italy – Imola

Last weekend the spectacular Imola’s Autodromo Enzo & Dino Ferrari hosted the finale of the 2018 long racing season. The artificial motocross track was built inside the city circuit, near the Rivazza hill.
Tood Waters had the right feeling with the Assomotor Honda machinery since the qualifying. The Australian rider classified 18th despite this was just the second GP for him with the new Team. On the other hand, Petar Petrov could not achieve a great result because of the features of the track, which were not so suitable for his riding style and because of a bad start.
The first moments of Race1 were not easy for Waters, nevertheless the challenger worked his up and classified 17th thanks to a solid race pace. Petrov crashed after a few laps and lost several positions, however he ended up with the 21st position courtesy of a great recovery.
Water’s start of Race2 was excellent: the Australian rider pulled away and made up ground till reaching the 15th spot. Tood kept the position for most of the race, but unfortunately he made a little mistake. So, with four laps to go, he lost two positions and classified 17th.
Petar Petrov never had the right feeling with the Italian track, but managed to come home with some extra points.
It was a positive season finale for the Honda RedMoto Assomotor Team. They all want to thank everyone who supported them during the 2018 season.

Alfredo Bevilacqua stated: “This beautiful location hosted the end of a long racing season. Many fans came to greet us on such a lovely sunny day. Waters’ race pace was solid, even though we didn’t have enough time to set the bike and adapt it to his racing style. After a tough season, full of too many injuries, Petar did his best today even if the hard pack ground is not one of his favorites. I’m happy with the outcome of the season, as we gained extra experience which will be useful for future progresses. I want to sincerely thank all the sponsors and the Team as they worked really hard making huge sacrifices in order to take us where we are now. After a short break we will start focusing on the projects for the 2019 season”.

Leave a Comment