MXGP OF LATVIA

MXGP OF LATVIA

Mathys Boisramé vince il Gp della Lettonia

Kegums in Lettonia è il palcoscenico per la settima prova del Campionato del Mondo di Motocross, per questa edizione è stato cambiato il senso di marcia rendendo ancora più bella e spettacolare la pista.
Nel campionato europeo Mathys Boisramé si è trovato subito a suo agio sulla sabbiosa pista di Kegums e ha fatto segnare l’ottavo tempo, Alberto Forato in leggera difficoltà non è riuscito a trovare il giusto feeling e non ha potuto fare meglio della 30° piazza.
In gara 1 Mathys è partito fortissimo e al primo giro era già in terza posizione, il francese dopo alcuni giri ha sferrato l’attacco e si è portato in seconda posizione. Boisramé con un ritmo incredibile è riuscito a recuperare il distacco dal leader e nel corso dell’ultimo giro è passato in testa andando a vincere la gara.
Alberto Forato non è riuscito a partire bene rimanendo bloccato a centro gruppo, Alberto non ha trovato il ritmo giusto per recuperare posizioni e si è dovuto accontentare della 25°posizione.
Al via della seconda manche Boisramé non è riuscito a bissare l’ottima partenza della prima manche, Mathys però ha cercato di reggere il ritmo dei primi ma a causa del grande caldo non ha potuto spingere come voleva, al traguardo il francese è quinto e grazie alla vittoria di gara 1 si porta a casa la vittoria di giornata. Alberto Forato che in allenamento ha patito un problema alla mano cerca di limitare i danni e risale la classifica fino ai margini della zona punti.
Mathys Boisramé ora è terzo in classifica a soli 8 punti dalla vetta.

Nella MXGP Arminas Jasikonis si trova subito a suo agio sulla pista Lettone, lo scorso anno era salito sul podio, il forte pilota Lituano ha fatto segnare il quarto tempo assoluto, Petar Petrov ha fatto segnare il 19° tempo.
Al via della manche di qualifica Arminas alla prima curva è incappato in una caduta a causa di un altro pilota che gli ha sbarrato la strada, Jasikonis ripartito in ultima posizione ha messo in scena una grandissima rimonta che lo ha visto chiudere al 12° posto. Petrov con una gara regolare dopo una partenza accorta ha tagliato il traguardo 15°.
La domenica il grande caldo ha messo a dura prova i piloti e Jasikonis è arrivato alla fine della prima manche provato dalla fatica, Arminas ha comunque messo in mostra una grande grinta e non ha mollato fino sotto la bandiera a scacchi andando ad agguantare un preziosio decimo posto. Petrov con un buon ritmo di gara è riuscito ancora una volta ad entrare in zona punti,Petar ha chiuso in 19° piazza.
In gara 2 Jasikonis dopo una partenza non facile ha avuto un contatto con un avversario che gli ha fatto perdere posizioni importanti, Arminas non era al 100% della forma fisica dopo gara 1 e ha cercato di non commettere errori per non vanificare il buon lavoro fatto nel fine settimana. Il pilota Lettone ha chiuso 16°. Buona anche la seconda manche per Petrov entrato ancora una volta in zona punti.

Alfredo Bevilacqua commenta così la gara:”Sabato siamo partiti alla grande con Arminas che ha dimostrato il suo valore, purtroppo il gran caldo di domenica si è fatto sentire e non essendo ancora al top della forma ha dovuto cedere alcune posizioni ma ha comunque portato a casa punti importanti. Petrov sta continuando la fase di crescita e il feeling sta aumentando e sicuramente sui terreni duri può fare meglio. Sono molto soddisfatto perchè ogni gara miglioriamo le nostre performance.”

Francesco Maifredi commenta così la gara:”Ulteriore conferma che il team e Mathys stanno lavorando nella direzione giusta, ogni gara aumenta il feeling del pilota con la moto, ottima giornata di sabato dove ha vinto la manche alla grande, gara 2 la pista era molto difficile e il caldo non ha giocato a nostro favore, e la vittoria è una conferma che tutto sta girando per il verso giusto. Alberto non è ancora al top per un piccolo infortunio alla mano che lo ha condizionato per tutto il fine settimana. Spero che si rimetta presto in forma. Non è tempo di festeggiare ma di continuare a lavorare in questa direzione.”

Mathys Boisramé wins the GP of Latvia

The Latvian track of Kegums hosted the seventh round of the Motocross World Championship. A reversed track layout made the circuit even more beautiful and spectacular than usual.
In the European Championship, Mathys Boisramé immediately had a great feeling with the sandy circuit of Kegums; in fact, he set the eighth best time. On the other hand, Alberto Forato struggled a little bit and could not find the right feeling with the track, classifying 30th.
In Race 1 Mathys put in an astonishing start, holding the third spot during the first lap. After a few laps the French rider attacked his rivals and conquered the second spot. Boisramé’s incredible race pace allowed him to make up ground overcoming the race leader and eventually won the race.
Alberto Forato did not manage to set a great start so that he found himself at the center of the pack. The racer had to feel happy with the 25th spot as he did not even find the right rhythm to make up ground.
At the start of the second moto, Boisramé could not repeat the amazing start of the previous heat, however Mathys tried to adapt to the rhythm of his rivals but hot weather conditions affected his performance. The French racer took the chequered flag with the fifth position and courtesy of the victory taken in Race 1 won the GP. Alberto Forato hit his hand during a training session so he struggled a bit during the race but conquered some points however.
Now Mathys Boisramé is third overall, with 8 points to go to reach the standings’ leader.
In the MXGP Arminas Jasikonis felt very comfortable on the Latvian track, where he actually mounted on the podium last year. The strong Lithuanian racer was the author of the fourth fastest time, while Petar Petrov classified 19th.
At the start of the qualifying Arminas crashed at the first corner after a rival closed off the road. Jasikonis had to start from the bottom of the pack being the author of a thrilling recovery till the 12th spot. Petrov chose to be wise through a good start and a solid race pace so he classified 15th.
On Sunday, high temperatures put riders to test with Jasikonis ending the first moto very exhausted. Arminas flaunted his determination without giving up till reaching the finish line and classifying 10th. Petrov’s solid race pace allowed him to bring home some points, as he ended up 19th.
Despite a tough start of Race 2, Jasikonis had a contact with a rival, which affected him and made him lose several important positions; Arminas was not in a great shape after Race 1 so that he tried not to make any mistake and ruin all the good work done so far. The Latvian racer classified 16th. It was a good second heat also for Petrov which managed to collect some more points.

Alfredo Bevilacqua stated after the race: “Saturday began in the right way as Arminas showed his potential. Unfortunately, Sunday featured hot weather conditions, which affected him a bit as he isn’t in perfect shape yet, so he lost some positions still bringing home important points. Petrov keeps growing and his feeling with the machinery is improving; he can definitely do better on hard grounds. I’m very satisfied in fact our performance keeps improving race after race”.

Francesco Maifredi commented the race: “This is a further proof that both Team and Mathys are working in the right way, in fact the feeling with the motorbike keeps improving race after race. Saturday was an excellent day, which delivered an amazing triumph; Race 2 was a bit tough as track conditions were not suitable and high temperatures did not help. The victory means a lot to us and shows everything is right. Alberto’s physical conditions are not the best yet after he injured his hand, in fact this affected his entire weekend. I hope he will be back in shape soon. It’s not time to celebrate yet, we have to keep working as we have been doing till now”.

Leave a Comment