MXGP of LATVIA

MXGP of LATVIA

Weekend contrastato in Lettonia  per il Team Honda RedMoto Assomotor

È stato un weekend di alti e bassi per il Team Honda RedMoto Assomotor sulla pista sabbiosa di Kegums in Lettonia. Un weekend difficile per la squadra nella classe MXGP controbilanciato dai buoni risultati registrati in EMX250.

A bordo del suo CRF250R Alberto Forato ha avuto un ottimo inizio nelle Time Practice, ottenendo il sesto tempo nella ultracompetitiva EMX250. Un inizio lineare vede Forato al decimo posto alla fine del primo giro, troverà il giusto ritmo negli ultimi giri guadagnando rapidamente posizioni, passando sotto la bandiera a scacchi sesto.

Ottima partenza in gara 2, un incidente vede pero’ Forato combattere duramente per le prime posizioni. Forato riesce a recuperare chiudendo in quinta posizione raccogliendo  31 punti, fondamentali per  restare nella top ten di campionato.
Tuttavia è stato un weekend difficile per i compagni di squadra MXGP Valentin Guillod e Alessandro Lupino, entrambi sfortunati. Dopo aver lottato per trovare il giusto set up sulla complicata pista sabbiosa, Guillod a bordo del suo CRF450R, ha fatto del suo meglio per recuperare posizioni dopo una difficile partenza, in chiusura di manche riuscira’ ad aggiudicarsi la 18° piazza. In gara 2 il pilota svizzero non avra’ la possibilità di migliorare, causa problemi con la moto, che lo costringeranno al ritiro dopo un solo giro.

Nel frattempo, le condizioni fisiche di Alessandro Lupino peggiorano durante la dura sessione di qualifiche, l’infortunio alla caviglia accusato a Valkenswaard, si aggrava. Lupino decide di presentarsi al cancelletto di gara 1 malgrado il dolore, purtroppo non riuscira’ a completare la sessione di gara a causa del forte dolore, cosa che compromettera’ anche la sua partecipazione in gara 2.

Prossimo appuntamento MXGP, vedrà il Team Honda RedMoto Assomotor impegnato nel tracciato di Teutschenthal, Germania (21-22 maggio).

Alberto Forato
“E ‘stato un buon fine settimana. Alla fine del primo giro in gara 1 ero intorno alla 10° posizione e sono stato in grado di chiudere al sesto posto. Poi nella seconda manche alla prima curva ero quarto ma purtroppo sono caduto  nel primo giro, dopodiché sono riuscito a chiudere al quinto posto. Quindi direi un buon fine settimana, la moto era performante e nel complesso sono felice”.

Valentin Guillod
“Sono rimasto per due settimane in Belgio e ho avuto la possibilità di prepararmi al meglio, anche con il set up ho ottenuto buoni risultati, quindi mi sentivo motivato e volenteroso di ottenere un buon risultato in Lettonia. Purtroppo è stato un week-end complicato e non abbiamo trovato il giusto set up. Nella prima gara non sono partito bene e ho dovuto lottare per i primi 20 minuti, ma alla fine ho mantenuto la giusta attenzione, ho iniziato a spingere e ho recuperato sino alla 18° posizione. Sono contento di essere andato bene negli ultimi dieci minuti, fisicamente mi sentivo bene, cosa davvero positiva. Ero motivato per la seconda gara perché volevo ottenere un ottimo risultato, il mio obiettivo era quello di cavalcare sino alla top 15. Purtroppo durante il primo giro abbiamo avuto un problema con la moto “.

Alessandro Lupino
“Due settimane senza allenamento a causa dell’infortunio alla caviglia nella seconda manche di Valkenswaard,  lesione dei legamenti, ma fortunatamente niente di rotto. Guidavo bene nelle prove, ma in qualifica ho urtato nuovamente la caviglia dopo dieci giri. Ho provato molto dolore questa mattina, ho cercato di correre ma il dolore era peggio di ieri. Ho cercato di correre nella prima manche ma era troppo doloroso, perciò ho scelto di non correre in gara due. Ora vado a casa, faro’ delle nuove terapie concentrandomi sul recupero fisico in vista della prova di Campionato Italiano in programma la prossima settimana.”

Leave a Comment