MXGP of SWEDEN

MXGP of SWEDEN

Weekend duro con un cenno di delusione per Alessandro Lupino ed il Team Honda-RedMoto

E’ stato un buon weekend con un pizzico di delusione per Alessandro Lupino ed il Team Honda-RedMoto, che ha ottenuto due buoni risultati al GP di Svezia.

Nel circuito di Uddevalla, duro e bucato, tornato in calendario quest’anno dopo un anno di pausa, Lupino riesce a dimostrare il suo ottimo stato di forma al pubblico svedese.

Desideroso di entrare nei primi dieci, Lupino mette le cose in chiaro sin dall’inizio, stabilendo durante le prove libere tempi che lo inseriscono comodamente all’interno della top ten.

La gara di qualifica registra un’altra buona partenza dell’italiano in sella alla sua Honda CRF450R, da subito cerca di concretizzare il suo obiettivo della decima posizione. Dopo aver combattuto duramente con alcuni piloti ufficiali, Lupino chiude 12°, pronto a spingere ancora più forte nelle due gare di domenica.

Domenica mattina i piloti trovavano una pista completamente diversa da quella del sabato pomeriggio a causa della forte pioggia caduta durante la notte. Nel warm up Lupino registra il settimo posto.

Gara 1, altra buona partenza dal cancello, il pilota del Team Honda-RedMoto alla fine del primo giro è nella top ten. Se pur con un ottimo ritmo, Lupino non riuscirà a mantenere tale posizione,  taglierà il traguardo dodicesimo.

Gara 2 “Ale #77” subito coinvolto in un incidente, che lo costringe al 18 °posto. Nonostante questo, Lupino rimonta fino alla 13ª posizione. Purtroppo, a due giri dalla fine un problema tecnico costringerà il pilota al ritiro.

Il paddock MXGP ora in pausa per una settimana, si prepara per affrontare le ultime tre gare della stagione, la prima delle tre si terrà oltre l’Oceano Atlantico in America al motocross Park di Jacksonville, Florida (2-3 settembre).

Alessandro Lupino

“È stato un altro buon fine settimana. Da sabato già i tempi sul giro erano sempre vicini ai primi dieci e la mia sensazione sulla moto migliora gara dopo gara. Questa è la direzione in cui vogliamo andare e questo è il mio obiettivo. Nella prima manche 12°, poi nella seconda dopo un incidente, ho recuperato posizioni in classifica arrivando vicino ai primi piloti, ma poi nell’ultimo giro ho avuto un problema tecnico. Questo può accadere nel motocross e perdiamo un po’ di punti in campionato ma comunque è stato un buon fine settimana. Aspettiamo ora l’America e gli ultimi tre GP della stagione.”

Leave a Comment