MXGP PATAGONIA

MXGP PATAGONIA

Buon inizio di stagione per il Team Honda RedMoto Assomotor.

La stagione mondiale si apre ufficialmente con il Gp della Patagonia, disputatosi sulla pista di Neuquen in Argentina.

Una pista rivelatasi molto veloce e tecnica, dove il gran caldo ha preso di sorpresa i piloti che non si aspettavano temperature cosi alte.

Il team Honda RedMoto Assomotor inizia il campionato con i suoi due piloti titolari: Arminas Jasikonis e Petar Petrov. Quest’ultimo reduce dall’infortunio patito in allenamento e non ancora al 100% della sua forma fisica.

Nella giornata di sabato il team ha lavorato per trovare il giusto feeling e organizzare al meglio il weekend di gare, in modo da creare le giuste condizione ai due piloti per permettergli di esprimersi al meglio.

Al via della prima manche, Jasikonis nelle prime fasi di gara è stato colpito da un avversario che lo ha fatto scivolare, ripartito nelle ultime posizioni è riuscito a recuperare posizioni facendo segnare ottimi tempi e trovando la costanza giusta per terminare in 15° posizione.

Petrov al via è riuscito a scattare molto bene riuscendo ad effettuare alcuni sorpassi, purtroppo la sua condizione fisica non ancora al top non gli ha dato modo di spingere fino al traguardo ma è comunque riuscito a conquistare un punto in campionato.

In gara 2 Jasikonis partendo da una posizione al cancello non facile, ha dimostrato di essere un pilota molto forte e incisivo e con un passo gara di tutto rispetto ha recuperato chiudendo la sua gara in 14° piazza.

Petar Petrov nel corso della manche ha avvertito dolori alla spalla infortunata ed ha deciso di ritirarsi per non compromettere il prosieguo della stagione.

Si conlcude cosi il primo appuntamento mondiale con ottime indicazioni da poter migliorare nelle prossime gare.

Tra quindici giorni si torna in pista in Europa a Valkenswaard.

Alfredo Bevilacqua commenta così la gara:”Sono soddisfatto per tutto il lavoro svolto dal team, Jasikonis ha disputato due ottime manche, peccato per gara 1 dove si è toccato con un pilota ed è scivolato ripartendo ultimo ma rimontando molto bene. Petrov purtroppo è al rientro dopo l’infortunio ed è stato bravo nella prima manche tenendo un buon ritmo. I nostri piloti non sono ancora al 100% della forma fisica e sono sicuro che il Olanda tra 15 giorni faremo ancora meglio.”

Good start of the season for the Honda RedMoto Assomotor Team.

The world season officially opens with the GP of Patagonia, disputed on the track of Neuquen in Argentina.

A track that proved to be very fast and technical, where the hot weather surprised the riders who did not expect such high temperatures.

The Honda RedMoto Assomotor team begins the championship with its two riders: Arminas Jasikonis and Petar Petrov. The latter survived from the injury suffered in training and not yet 100% of his physical form.

On Saturday the team worked to find the right feeling and better organize the race weekend, in order to create the right conditions for the two riders to allow them to express themselves at their best.

At the start of the first heat, Jasikonis in the early stages of the race was hit by an opponent who made him slip, restarted in the last positions managed to recover positions by scoring good times and finding the right consistency to finish in 15th position.

Petrov at the start managed to shoot very well being able to make some overtaking, unfortunately his physical condition not yet at the top has not given way to push the finish line but still managed to win a point in the championship.

In race 2 Jasikonis starting from a difficult position at the gate, he proved to be a very strong and incisive rider and with a respectable race pace he recovered by closing his race in 14th place. Petar Petrov suffered pain in his injured shoulder during the race and decided to retire so as not to jeopardize the rest of the season.

This is how the first world event is held with excellent indications to improve in the next races.

In fifteen days we are back on track in Europe at Valkenswaard.

Alfredo Bevilacqua comments the race: “I’m satisfied with all the work done by the team, Jasikonis has played two good heats, a pity for race 1 where he touched with a driver and slipped and restarted last but reassembling very well. Petrov, unfortunately, is back after the injury and was good in the first heat keeping a good pace. Our riders are not 100% fit yet and I’m sure the Netherlands will do even better in 15 days.

Leave a Comment